4 motivi per cui l’aglio è buono per il fegato

Sarete interessati a sapere che l’aglio integratori sono uno dei prodotti più venduti nel Regno Unito e negli Stati uniti. La fiducia della popolazione nei suoi benefici e l’industria farmaceutica lo sa.

Ora, invece di automedicarnos e utilizzare questi add-ons farmacologico, è sempre più sano di introdurre nella nostra dieta, una dieta equilibrata, aglio naturale.

Medicina approva le proprietà benefiche dell’aglio per il nostro organismo, e in particolare, per la nostra salute del fegato. Per questo motivo, oggi, in questo nostro spazio, vi invitiamo a scoprire che uno spicchio di aglio al giorno può fare per il vostro fegato.

Che cosa pensi di fare? Si inizia la giornata con un aglio a stomaco vuoto? Noi vi diamo 4 buoni motivi per farlo.

1. L’aglio è il miglior antibiotico naturale

Secondo uno studio condotto presso la Wright State University, l’aglio è 1% più potente, come la penicillina.

Mujer con un ajo

È chiaro che non è così efficace come farmaco, ma dobbiamo tenere a mente che il semplice fatto di introdurre nella nostra dieta su base regolare e controllata, fornisce un effetto protettivo molto utile. L’aglio è ricco di allicina, un composto ricco di zolfo, molto utile per il nostro fegato antiossidante, antibiotico e antimicotico. Grazie all’allicina rilassa i vasi sanguigni del fegato, rafforza i tessuti con l’azione degli antiossidanti e, in aggiunta, che la “piccola ma stretto” dose di antibiotico naturale, proteggono contro l’attacco di sostanze tossiche e batteri.

Scopri come rimuovere il colesterolo in eccesso dal tuo corpo

2. Ridurre l’eccesso di trigliceridi

Per capire meglio uno dei più potenti dell’aglio sul nostro fegato si inizierà a parlare del ruolo delle lipoproteine.

Lipoproteine sintetizzato il fegato per facilitare il movimento di grassi e colesterolo (dobbiamo ricordare che il nostro corpo richiede un adeguato livello di colesterolo nel sangue per soddisfare molte funzioni di base). Le lipoproteine sono costituiti da trigliceridi, ed entrambi hanno un ruolo molto importante nel metabolismo di energia e di grassi.

Ora, se la nostra dieta è inadeguata, se si consumano troppi grassi, ricco in colesterolo, ci sarà una saturazione di questo composto nel fegato.

Dopo un periodo di tempo, un eccesso di lipoproteine può portare a problemi al fegato, come la steatosi epatica. Dobbiamo prendere in considerazione.

Il consumo regolare ed equilibrato di aglio ci permette di eseguire il debug di meglio, sia l’eccesso di grasso e di colesterolo, curando la funzione delle lipoproteine.

Aglio ci protegge dall’impatto tossico per il nostro fegato

Il fegato è un laboratorio, molto sofisticato, e le loro funzioni sono molte, ma che non lo rende infallibile o in grado di proteggersi da agenti tossici che lo abitano.

Ajo

Ad agenti tossici, ci si riferisce, in quanto tali elementi non sono salutari contenute nei nostri alimenti fino a che i farmaci che non possono sintetizzare o gli effetti di inquinamento di ogni giorno. Per un eccesso ad un accumulo di grassi, colesterolo o prodotti chimici da alimenti trasformati, il fegato diventa saturo e malati. Ci sono anche tossine naturali come la bilirubina, un prodotto di scarto delle cellule rosse del sangue che può causare epatite.

Vi consigliamo di leggere anche come si può perdere peso grazie al limone

Ora, secondo uno studio pubblicato sulla Rivista di Nutrizione e Benessere, il consumo di aglio fresco possibile ripristinare lo stress ossidativo che causa la tossicità epatica.

Grazie alla loro metaboliti, aminoacidi e proteine, siamo arrivati a proteggere il fegato da molti di questi prodotti chimici tossici che ogni giorno può farci ammalare.

L’aglio e il cancro del fegato

Il cancro del fegato è uno dei più vite si prende in tutto il mondo.

La sua elevata incidenza, che obbliga gli istituti medici a sviluppare molteplici indagini, con il quale per cercare di affrontare questo problema, in quanto questo tipo di tumore di solito è associata asintomatica nelle fasi iniziali.

Celula-de-cancer

Oggi, non esistono studi conclusivi che ci mostrano che il consumo di aglio possono curare o prevenire al 100% un cancro al fegato, ma è in grado di proteggere noi. Sì, è possibile promuovere la vostra salute in un indice molto interessante che abbiamo in mente. Secondo uno studio pubblicato nel Giornale della Biochimica della Nutrizione aglio hanno composti anti-composti cancerogeni che possono promuovere la morte delle cellule dei tumori maligni. Un altro fattore che si dovrebbe tenere a mente è che l’aglio rafforza il nostro sistema immunitario, che ci rende un po ‘ più resistenti a questo tipo di malattia. Tuttavia, come abbiamo sottolineato, ci sono ancora molti altri studi e lavori, al fine di raggiungere una conclusione definitiva.

Conoscere i benefici di camminare ogni giorno

Per finire, vi consigliamo assolutamente consumare aglio fresco prima di integratori che si possono trovare in farmacia.

È meglio prendere tra i 2 e i 4 spicchi di aglio al giorno. Il primo è niente di più per alzarsi, e il resto, si può inserire in modo normale nei vostri piatti.

Ne vale la pena!

Lascia un commento