Avete prurito vaginale? Potrebbe essere a causa di questi motivi

Il prurito della zona intima femminile è molto comune, perché, di solito, ci sono diversi fattori che possono innescare.

Quello che è certo è che, indipendentemente dalla sua causa, è una condizione spiacevole che può generare insicurezza e preoccupazione, soprattutto quando è accompagnata da altri sintomi.

È molto importante che tutte le donne prestare attenzione a questo tipo di sintomi nella zona “V” dal momento che potrebbe essere il segnale di qualche tipo di infezione o malattia. Tuttavia, prima di sentire l’angoscia, è essenziale consultare il ginecologo per ricevere una corretta diagnosi e trattamento.

Nella grande maggioranza dei casi, quando si verifica questo tipo di sensazioni nella regione pubica è perché qualcosa minori è in corso. In casi molto rari, può essere il segno di una condizione grave.

In questa occasione ci accingiamo a condividere 5 possibili motivi di prurito vaginale e alcuni modi naturali per il trattamento di esso. Cosa ti è successo?

1. Lievito infezione

Infección-vaginal

Il normale pH della vagina è acida ed è sotto la 4.7. Alcuni batteri buoni, noto come lattobacilli, sono responsabili del mantenimento del grado di acidità idoneo a prevenire la proliferazione di funghi e altri microrganismi.

Tuttavia, alcuni fattori possono alterare il pH naturale della zona vaginale, che porta a un’infezione da un accumulo di funghi nella vulva.

Funghi coltivare facilmente in ambienti umidi, come quella offerta dalla vulva. Il risultato è un tipo di muco vaginale che è di colore bianco o giallastro lo scarico che è accompagnato da un odore di pane e un frequente prurito.

Per raggiungere ripristinare i batteri buoni della vagina è consigliato il consumo frequente di alimenti probiotici, come lo yogurt naturale.

Se la sensazione di prurito è molto fastidioso, si può fare un risciacquo della superficie con un po ‘ di aceto diluito in acqua.

Visita questo articolo: il Trattamento di infezioni della vescica, l’uretra e reni

2. Vulvitis

È il termine che è stato dato l’irritazione della vulva, una condizione che si verifica quando la donna è pulire la zona troppo durante il bagno o l’uso di saponi con prodotti chimici aggressivi per la vostra pelle delicata.

Un’altra causa è l’uso di carta igienica con coloranti e sostanze irritanti, e può verificarsi anche quando si trascorrere un lungo periodo di tempo, utilizzando vestiti in palestra o un costume da bagno.

Per evitare il prurito a causa di questo, si consiglia di lavare la zona “V” con acqua calda e un sapone a pH acido, è giusto. Allo stesso modo, è necessario evitare l’uso di deodoranti vaginali, o polveri.

3. Rimozione dei capelli

Depilación

Tecniche di rimozione dei capelli tendono a provocare una reazione allergica della pelle delicata intorno alla vagina, in modo che non dovrebbe essere strano che dopo la rasatura viene visualizzata una disperata sensazione di prurito.

Tecniche come coltelli e rasoi, così come alcune creme depilatorie irritare la pelle, e in molti casi danno origine allo sviluppo di infezioni e capelli cistica.

Per evitare questo fastidioso problema, si ottiene un unguento per lenire l’irritazione e prova a depilate solo una volta ogni 15 o 20 giorni.

4. Malattie sessualmente trasmesse

Non essere spaventato! In alcuni casi il prurito nella vagina ha la sua origine in un processo, dal momento che nella maggior parte dei casi questo tipo di malattie sono asintomatiche nelle prime fasi di vita e tendono al debutto con il dolore di un qualche tipo di maleodorante scarico.

Tuttavia, alcune persone infette da diversi tipi di STD può venire a sentire il prurito come uno dei primi sintomi.

Anche se il prurito note di un paio di dossi rosso nella zona genitale, è molto probabile che in caso di herpes, uno dei più comuni STD ed esteso. Quasi mai coinvolge lesioni gravi, ma sì, è importante per il trattamento di esso in modo che non si trasformi in qualcosa di più cronica.

Leggi anche: Come prevenire e curare l’herpes orale, naturalmente

5. Un problema di pelle

Psoriasis

Le condizioni della pelle come la psoriasi o eczema può anche dare luogo a prurito della zona intima.

Di solito colpisce diverse zone della pelle e quindi è possibile determinare che questa è l’origine del prurito; se si fa così, è importante consultare un medico o un ginecologo per ottenere un trattamento adeguato ed efficace.

Per esempio, la psoriasi che colpisce la vulva, i corticosteroidi topici, a bassa resistenza, e l’applicazione di un liscio crema idratante può aiutare.

Lascia un commento