Come faccio a sapere se sto vivendo in un “rapporto toxic” di una coppia?

A volte, l’amore non è sufficiente. O, cosa ancor più pericolosa: quella che dice di amare, ci ama e nel peggior modo possibile, il che ci rende infelici e togliendo il respiro, il rispetto. Offre solo la gelosia e la diffidenza.

È possibile in sintesi, si pensa che è facile riconoscere che viviamo in un rapporto tossico partner. Ma non è, dunque, noi cadere in loro in più di un’occasione. Quando vogliamo una persona a soffrire di una distorsione cognitiva ed emotiva prima che costa un sacco di “wake up”. Aprire gli occhi.

Oggi, nel nostro spazio, ti invitiamo a scoprire le tracce più evidenti.

Indizi che stiamo vivendo in una relazione tossica partner 1. Vedere le pareti dove prima si aveva porte

È molto possibile che prima di avere un partner, sono una donna molto indipendente. Era il vostro lavoro e prendere le proprie decisioni. Eri con i tuoi amici, è apparso con i tuoi colleghi e deltaplano tranquillamente la vostra routine quotidiana.

Ma ora, questo rapporto ti fa cadere in queste realtà:

Non puoi decidere quello che vuoi fare, prima, da concordare con il vostro partner. Quando hai detto che hai intenzione di fare qualcosa di specifico, come ad esempio una società a cena, o andare a fare shopping con un membro della famiglia, è comune trovare divieti. La tua vita dalla sera alla mattina, sembra forzato. Vivere nell’epicentro di una relazione tossica partner che si deve prendere cura, per esempio, il nostro stile di vestiti, perché può disturbare. Si inizia a limitare se stessi in cose che prima erano normali per voi: il trucco, l’uso e la privacy del vostro telefono cellulare, arrivo un po ‘ tardi a casa… Si inizia a vedere anche una chiara limitazione nella propria prospettive per il futuro. È possibile che il vostro partner non è d’accordo su che lavoro al meglio. Da un giorno all’altro, si inizia a vedere le pareti in illusioni, prima eravamo proprio… Giorno per giorno, si può vedere come un’armatura invisibile sono di scherma.

adiccion_al_amor

2. Il tuo equilibrio emotivo è visto violati, attaccato, manipolato

Ci sono molte donne che iniziano una relazione affettiva con la grande illusione. L’amore è molto intenso, un’emozione così forte, sincero e pieno, dove è normale, offriamo tutto noi stessi alla persona che amiamo. Ma ricordate, è necessario amare con equilibrio, sempre prendendo cura della nostra autostima.

Un rapporto tossico partner è sempre come il pilastro fondamentale della manipolazione emotiva. E questo, è esercitato in modi più sottili e distruttivo. Tossico persone, sono sempre alla ricerca per il loro principale vantaggio. Ricordate sempre che qualsiasi persona manipolativa presenta una personalità insicura e con una bassa autostima. Questa insicurezza genera sfiducia e le ansie di controllo sul partner. Ha paura di essere abbandonato, che gli altri possono portare via la persona che vuole. E questo si traduce in un continuo monitoraggio, la gelosia, smodato… Il desiderio di controllo, genera in loro una posizione di potere assoluto, dove solo si esercita il diritto di prendere decisioni. Se non fai ciò che il tuo partner ti chiede, si utilizzerà scaltro trucchi per farvi sentire in colpa, victimizándose e ti fanno credere che sono l’unico colpevole di tutto. È necessario essere attenti con esso.

amor

3. Un’infelicità che sta crescendo giorno dopo giorno…

Si può continuare ad amare il vostro partner, tuttavia, qualche cosa di strano, succede questo: quando lei non è con te, il resto. Trovare “aria” e di relax. Si fa vedere anche con una certa dose di invidia a quelli di altre coppie che vivono con più armonia, dove sia rispettare lo spazio personale dell’altro e non è possibile per la crescita personale.

Le note di una pressione interna. Ti senti insoddisfatto e note, come tutto ciò che prima individuate, è perso, diventando staccata… Non sei la prima. E le note, la vostra autostima è crollata e ti senti un po ‘ rotto all’interno.

Si deve tener conto di tutti questi dati. È molto comune che questa debolezza emotiva che siamo caduti a fine somatizándonos. Che cosa significa questo? l’ansia, la paura, la preoccupazione, si trasforma, per esempio, nel mal di testa. Mal di schiena, nausea, dolore cronico… ci sono molte donne che andare dal medico e che essi non ottenere una corretta diagnosi.

Posso dire per esempio che si soffre di emicrania, ma in realtà, quello che si soffre di una depressione creata dalla tua infelicità.

Cuando el dolor nos hace prisioneros, de nosotros depende hacerle frente.

Come uscire da una relazione tossica?

È curioso, ma i dati statistici ci dicono che un rapporto di coppia tossico, può durare per molti, molti anni. Come può essere possibile? fondamentalmente dai seguenti aspetti:

Perché molte donne hanno paura delle possibili conseguenze di lasciare il vostro partner. Hanno paura per i loro figli, o perché il vostro coniuge potrebbe far loro del male. Dobbiamo tener conto anche che ci sono delle persone che non concepiscono di “essere senza un partner.” Così si lascia andare, per così dire, sono lasciati trascinare per l’infelicità, perché si sarà sempre meglio di vivere in solitudine. A volte, questi rapporti sono molto lunghi nel tempo, perché la coppia ancora amare. Amano il male, e causano danni, ma non concepire un’altra forma di esistenza. È curioso, ma è vero.

Per uscire da una relazione tossica, è indispensabile che tu sia consapevole di ciò che sta accadendo. Capire che così non si sta andando ad essere in grado di essere felice. Possono i tuoi amici e la famiglia, sono stati informati delle tracce lungo prima di voi. Far loro caso, alla ricerca di supporto in caso di bisogno.

Il secondo passo sarà quello di parlare con il vostro partner. Dille come ti senti, parla dei tuoi sentimenti, la tua frustrazione e la tua infelicità. Se vedi che non mettono la loro parte per migliorare la situazione, se si percepisce che c’è la volontà di cambiare… allontanarsi. La vostra integrità, la vostra pace della mente e la vostra salute fisica ed emotiva, è la prima cosa, non esitare mai.

Lascia un commento