Crisi di mezza età, i sintomi e quando arriva

crisi mezza età sintomi quando arriva

La crisi di mezza età è tendenzialmente nota per essere vista come uno spauracchio dell’invecchiamento, soprattutto da parte degli uomini. Ma quali sono i suoi sintomi e quando si entra in questo “stato”? Vediamolo insieme, cercando di rimanere il più possibile obiettivi.

Crisi di mezza età, quando inizia

In merito alla data di inizio della crisi di mezza età sono molte le fonti ed in alcuni casi decisamente contrastanti tra loro. Numerose ricerche sostengono che la data “precisa” nella quale questa condizione si manifesta siano i 53 anni. Altri, e tendiamo onestamente a fidarci di più del loro parametro di giudizio, sostengono che in realtà tutto dipenda da come ci si sente dentro: si invecchia se ci si sente vecchi. Insomma, tralasciando eventuali patologie, la crisi di mezza età dipenderebbe solamente da una errata percezione di tipo psicologico e legata alla personalità piuttosto che ad un vero e proprio calo fisico. Anche se va detto che grazie all’allungamento della vita ed al miglioramento delle condizioni generali vi è un minore “attaccamento” alle questioni anagrafiche, di ogni sorta.

La crisi di mezza età, i sintomi

Quel che è certo è che questo stato di cose non si manifesta improvvisamente. Quelli che possiamo definire i sintomi della crisi di mezza età sono evidenti e facilmente riconoscibili. Il primo segno è quello di trovarsi a disagio nel non capire le generazioni più giovani, sviluppare frustrazione verso le innovazioni ed una maggiore dipendenza dai riposini pomeridiani. Come dicevamo piccoli ma indicativi cambiamenti. E sottolineiamolo ancora, sentirsi vecchi e la prima via per invecchiare sul serio.

Tra gli altri “sintomi”, possiamo trovare l’odio per i luoghi affollati e rumorosi, il focalizzarsi sui propri dolori alle articolazioni e avere la tendenza a parlarne sempre in pubblico, sviluppare delle piccole manie o ossessioni che prima non avevate (es: giardinaggio o la cura di qualche animale in particolare (anche senza possederlo, N.d.R.), dimenticare i nomi delle persone, perdere di vista oggetti importanti come le chiavi di casa e dell’auto. O ancora lamentarsi di tutto e tutti e spendere soldi per prodotti anti-invecchiamento.

Lo sappiamo, sembrano una piccola presa in giro. Ma bisogna distinguere dal reale invecchiamento e dalla crisi di mezza età. E quest’ultima è solo nella testa delle persone.

Lascia un commento