Giornata della Medicina Omeopatica 10 aprile e visite gratuite

Giornata Medicina Omeopatica 10 aprile visite gratuite

Il 10 aprile torna l’appuntamento con la Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica, in occasione della quale si svolgerà “Stiamo bene… naturalmente!”, iniziativa promossa dall’Associazione Medica Italiana di Omotossicologia (A.I.O.T.) su tutto il territorio nazionale. Per tutta la giornata gli studi medici e veterinari convenzionati offriranno al pubblico visite gratuite per sensibilizzare sulla prevenzione delle malattie/allergie e fornire maggiori informazioni sulle soluzioni terapeutiche di origine biologica e prive di effetti collaterali indesiderati.

Come ha spiegato Leonello Milani, Medico e Vice Presidente A.I.O.T.:

Attraverso la Giornata della Medicina Omeopatica ogni cittadino avrà la possibilità di accrescere la propria consapevolezza nei confronti dell’efficacia che le medicine complementari hanno per ristabilire l’equilibrio delle naturali funzioni di difesa dell’organismo.

L’interesse dei cittadini verso le medicine complementari è cresciuto notevolmente nel corso di questi ultimi anni, nonostante ancora oggi molti dottori e farmacisti siano piuttosto restii a consigliare i medicinali omeopatici, così pure quelli fitoterapici. Il punto è che l’omeopatica e la fitoterapia non sono antitetiche alla cosiddetta medicina allopatica, ma talvolta possono lavorare in sinergia.

Grazie al sostegno di Guna, leader italiano del comparto delle medicine complementari, l’AIOT metterà a disposizione dei pazienti una rete di medici per effettuare un check up per un controllo medico e approfondire le conoscenze in merito ai rimedi omeopatici, un’occasione da non perdere per chi vuole avvicinarsi alle cure naturali, che considerano l’uomo con un unicum corpo-mente.

Per conoscere gli studi medici che partecipano all’iniziativa si può contattare il numero verde gratuito 800 38 50 14 o utilizzare il motore di ricerca attivato sulla pagina web dedicata alla Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica, semplicemente inserendo la città e la provincia. Gli appuntamenti vanno fissati direttamente con lo studio del medico, il Centralino è uno strumento messo a disposizione dei pazienti solo per rintracciare lo studio medico più vicino.

Via| AIOT – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia;

Lascia un commento