Guarire noi stessi, per guarire il nostro mondo

Voglio essere felice di essere me stesso, senza maschere, senza sentimenti di colpa, ma secondo la mia vocazione, la mia missione e i miei sogni…

Voglio avere il coraggio di essere e di sentirsi libero, di scegliere i miei modi, a superare le mie paure e dubbi, e le conseguenze delle mie azioni…

Voglio avere la gioia di ridere, di fare e il mio modo di camminare di felicità, di sentire l’energia di vivere pienamente e intensamente…

Voglio sentire che io sono una donna piena, l’amore di me, di riconoscere che io sono unica, irripetibile, insostituibile; che io sono vale la pena, perché in me l’hanno installato una luce divina, e perché dentro di me c’è un sacco da dare…

Voglio rendere consapevoli che nessuno può farmi del male a meno che non mi consentono; che nessuno può agredirme, perché io non la meritano…

Nel nostro corpo non solo di portare il dolore come persone, ma come le donne che ci sono. Anche se portano sportivo, in modo inconscio, lui è lì, insieme a quella delle nostre madri, le nostre nonne e il resto delle donne del pianeta.

Siamo parte attiva di un retaggio culturale che ci ha lasciato e che ci lascerà. Le donne della nostra famiglia sono stati educati ad essere diffidente del vostro corpo e di non essere a conoscenza della loro processi corporei.

claudia-tremblay

Esplicitamente o implicitamente, il dolore delle donne, che è ereditato. Tuttavia, sotto strati e strati di smentita, che abbiamo stampato, c’è il potere della donna.

Che donna coraggiosa, che è in grado di riconoscere che ha bisogno di riposo invece di richiesta di ulteriori sacrifici, che sa ciò che è in eccesso e che non è necessario.

Non è bene per noi che abbiamo ingoiare le lacrime, che ci dimentichiamo di stare con noi stessi e che ci resistere alle sensazioni.

Siamo meritevoli di amore, come qualsiasi altra persona e non di noi stessi, in anima e corpo agli altri non implica il fallimento come una donna.

Vuoi saperne di più? Leggi: Tè di bilanciamento per le donne

4 procedura per la guarigione della donna

Supera l’amarezza che può provenire non sono stati all’altezza della grandezza del dolore affidato.

A somiglianza della madre del mondo, porta in sé il dolore del mondo, nel loro cuore, ognuno di noi è parte del suo cuore e porta in sé un certo grado di dolore cosmico. Partecipi di tutto quel dolore.

Questo è il motivo per cui non dovrebbe essere visualizzato con l’auto-commiserazione. Il segreto è quello di offrire il vostro cuore come un veicolo per trasformare in gioia che la sofferenza.

Un sufi

Questo significa che non è il nostro dolore, IL DOLORE di vivere in una società che per anni ha sottoposto la libertà delle donne, e ha avvelenato la loro individualità.

Il lavoro che facciamo per alleviare la nostra sofferenza diminuisce il dolore di tutto il resto del mondo che, quando si hanno uno spazio per i nostri, che abbiamo anche per soddisfare quella degli altri.

Lucy Campbell

Il processo richiede tempo e nello spazio, niente che non si può vincere con la determinazione di chi vuole continuare a crescere e liberarsi emotivamente pesanti carichi che dovrà subire.

Tuttavia, non è facile intuire quali sono i passi che dobbiamo completare. Mentre è un processo molto personale, in questo articolo ci avviciniamo a quattro pilastri fondamentali per la guarigione.

1. Offerta di messaggi positivi per il vostro corpo

Il vostro benessere è compromessa quando si esegue lontano da lei a guardare, explorarte e riconoscere il tuo corpo, la tua figura di una donna. Non che una crema anti-cellulite effetto che fa su di voi, voi amare e conoscere ogni angolo del vostro corpo, comprendere il motivo per cui c’è la cellulite o le tue ovaie stanno dando la guerra.

Non siamo al sicuro con noi stessi, se ogni volta che ci guardiamo allo specchio ci regañamos dal grasso delle cosce, cellulite o le nostre rughe. Abbiamo bisogno di creare all’interno di uno spazio sicuro per il nostro corpo, piuttosto che punire lui e umiliarlo.

Siamo molto più di ciò che pensiamo di essere. Il nostro interno racchiude in sé molto di più che il nostro intelletto ci aiuta a capire.

2. Esplora il modo in cui colpisce il legame emotivo con tua madre nella tua vita attuale

Qualsiasi donna, se non la madre, porta con sé le conseguenze del tipo di rapporto che ha avuto con sua madre. Se questo ha trasmesso messaggi positivi sul corpo femminile e il modo in cui si deve lavorare e prendersi cura di esso, i loro insegnamenti, sarà sempre parte di una guida per la vostra salute fisica ed emotiva.

arrugas

Tuttavia, l’influenza di una madre può anche essere un problema quando il ruolo di, è tossico, a causa di un atteggiamento incurante, geloso, ricattatore o controller.

Quando riusciamo a comprendere gli effetti che i genitori ha avuto su di noi, cominciamo a essere disposti a capire, per guarirci, per essere in grado di assimilare ciò che sentiamo nel nostro corpo, o per esplorare ciò che riteniamo possibile raggiungere nella vita.

3. Reconócete in voi stessi e nel vostro diritto all’uguaglianza

Donne e uomini, siamo in grado di crescere insieme, da pari a pari. Se è vero che questo è stato vietato e punito per migliaia di anni, una donna sana dovrebbe rompere il campo collettivo di paura, di vergogna e di dolore.

Qui è uno dei più importanti pilastri di guarigione, datevi il permesso di esprimere e sentire la rabbia e la lotta contro l’ingiustizia. Come ha sottolineato Northrup, “il vero perdono non può venire fino a quando la donna non fare questo passo”.

Non dimenticate di leggere: Ciò che si dà a me, quello che ti do (disuguaglianza nella coppia)

4. Permettete a voi stessi di vivere con ciò che ti è successo e “non è accettabile”

Nonostante il fatto che hai sofferto, è necessario attivare sperimentale orribili sensazioni che appaiono con i tuoi ricordi. La nostra storia è intrecciata nel tessuto della nostra coscienza, quello che succede è che si trasformano o si copre ciò che è successo a noi, e noi siamo danneggiati da paura reexperimentarlo.

Qualsiasi donna può assicurarsi che il mondo per le donne, solo che dobbiamo iniziare da noi stessi

Fonte consultata: Corpo di donna, la saggezza per le donne di Christiane Northrup

Lascia un commento