HIV, nuovo farmaco efficace per la cura

La FDA statunitense ha approvato un farmaco efficace per il trattamento delle infezioni da HIV. Il suo nome è Genvoya ed è una pastiglia a base di eontaining elvitegravir, cobicistat, emtricitabine, e tenofovir alafenamide.

medicine su mano farmacista

L’assunzione è indicata per le persone con età uguale o maggiore di 13 anni. La messa a punto di un simile medicinale, va sottolineato, è servita proprio per curare adeguatamente questa fascia della popolazione affetta dalla malattia. I principi attivi sono conosciuti ed efficaci già da tempo ma non esisteva fino all’approvazione del Genvoya un farmaco antiretrovirale perfetto per il trattamento dei bambini di almeno 35 kg di peso. Commenta Edward Cox, a capo dell’ufficio per l’approvazione dei prodotti medici:

L’approvazione di questo farmaco dà modo di sfruttare un altro medicinale efficace giornaliero e completo per curare coloro che sono affetti da HIV.

Il farmaco, pensato per coloro che non hanno mai ricevuto una terapia contro l’HIV o per coloro dalla carica virale molto bassa non è raccomandato per le persone affette da patologie renali dato che tra gli effetti collaterali più diffusi, nonostante la sua sicurezza, di Genvoya è proprio la possibile comparsa di di problemi ai reni. Per arrivare al via libera definitivo si è reso necessario valutare la sicurezza e l’efficacia delle pastiglie su un campione di 3171 persone suddivise in 4 diversi trial clinici. Rispetto alle classiche terapie antiretrovirali a base di tenofovir, questo preparato immette in circolazione nel sangue una minore dosa di medicinale, abbassando così l’intensità di eventuali conseguenze alla somministrazione. Come, ad esempio, un decremento di densità ossea e problemi renali. Al contempo però è necessario tenere particolarmente sotto controllo i livelli di colesterolo che sembrano subire negativamente l’esperienza con il Genvoya.

Esso non deve essere somministrato in concomitanza con altri farmaci antiretrovirali ed il paziente che ne fa uso deve essere tenuto sotto stretto controllo medico.

wavebreakmedia

Lascia un commento