Idee per il riutilizzo dell’olio da cucina usato

Cosa fai di solito con l’olio da cucina usato? Ci sono alcuni che lasciano in un contenitore e poi il trasporto di un contenitore di riciclaggio. Se nella tua città non c’è questa opzione, è possibile che il lancio del giardino, il cestino, o, semplicemente, lasciare andare dal lavello della cucina.

Lo scarico di olio da cucina usato nelle fognature non è una scelta proprio appropriato. Assicurarsi che si conosce già. Questo olio è mescolato con i resti del detergente e, oltre a ospitare tutti i tipi di batteri, gradualmente tupiendo i tubi di ostacolare il flusso di sangue. Si tratta di un rischio e, in aggiunta, un pericolo per l’ambiente. La pena di avere in conto e considerare queste opzioni interessanti per riciclare correttamente il tuo olio da cucina usato.

Non hai il coraggio di metterle in pratica?

Effetti negativi di olio da cucina usato, nel nostro ambiente

A volte non siamo consapevoli di ciò che le nostre azioni, le nostre azioni quotidiane hanno sull’ambiente. Un ruolo che ha abbandonato il campo, una bottiglia di plastica lavato sulla spiaggia, olio da cucina usato, che ci buttiamo giù per il lavandino… Tutto questo ha delle conseguenze e si deve tener conto di questo.

hogar-ecologico

Prendere nota di tutto ciò che accade proprio con l’olio da cucina usato:

L’olio da cucina usato, zoccoli dei tubi. Quando mescolato con altre sostanze chimiche, come ammorbidenti e detersivi, crea una gelatina-come il livello in cui sono intrappolati i rifiuti e batteri. È poi quando appare il cattivo odore e il rischio di scarafaggi o roditori a fare questo “atto di presenza” nella nostra cucina. Dobbiamo anche prendere in considerazione i costi elevati che modo si devono riparare i tubi sono ostruiti. Sai cosa succede quando questo olio da cucina usato, raggiunge i fiumi o mare? L’olio, come tutti sappiamo, non si mescola con l’acqua, ma rimane negli strati superiori formando una sorta di rivestimento che impedisce una corretta ossigenazione dell’acqua. Gli animali finiscono per morire lentamente. Parte di questo olio aderisce alle branchie e la pelle del pesce. Se buttiamo l’olio da cucina usato per il giardino, a lungo termine che il terreno sarà fertile. Idee per il riutilizzo dell’olio da cucina usato

DIY-olive-oil-candle7

1. Detersivo per lavare i vestiti

Avrete bisogno dei seguenti prodotti:

1 litro di olio usato. 200 grammi di soda caustica. 10 litri di acqua. 100 grammi di olio essenziale di lavanda.

Per preparare questo detergente a casa, ci sarà nel modo seguente:

Cercando un luogo ben ventilato, lontano dalla portata di bambini o animali domestici. Ponte di plastica, guanti e occhiali di protezione. Iniziamo con il prelievo di un cubo di mettere in cinque litri di acqua fredda. Ora lascia cadere gradualmente la soda caustica, facendo attenzione a non salpicarte. Utilizzare un bastone di legno per mescolare il mix e evitare di inalare i vapori che emana.È pericoloso, tenere a mente che questa miscela inizierà a scaldarsi, e salpicarte, si potrebbe ottenere bruciato . Ora versate l’olio da cucina usato nel secchio, mescolando continuamente. Quando la miscela è stata unificata, si può aggiungere anche l’olio essenziale di lavanda. Deve essere costante nel tempo di rimozione e, soprattutto, di avere pazienza. Si tratta di un lungo processo che si vorrà qualcosa di più di mezz’ora, momento in cui, non dobbiamo smettere di mescolare con il nostro bastone di legno. Vedrai che a poco a poco, prende consistenza e che, alla fine, tutto è unificato e di spessore. Ora lasciate che questo sapone casalingo riposare per un giorno intero. Dopo 24 ore, aggiungere 5 litri di acqua rimanente, e, di nuovo, a rimuovere con la forza. Una volta di più, ti lasciate riposare questo impasto. È ideale per ripetere questo processo per 5 giorni. Rimosso ogni mattina (non è necessario aggiungere più acqua). vedrai come va solidificato, ottenendo una consistenza del sapone e molto simile a quello che si acquista nei negozi. Dopo questo tempo, si può già confezionato e utilizzarlo. E ‘ grande. 2. Candele fatte in casa con olio da cucina usato

Avrete bisogno di quanto segue:

Un vaso piuttosto che ci servono come un contenitore per la candela. Un filo che servirà come base per lo stoppino. Un filo di cotone (la sua lunghezza deve essere di circa 4 pollici più lungo dell’altezza della bottiglia a scelta). L’olio da cucina usato, che si adatta nel contenitore scelto. 2 gocce di sandalo olio essenziale.

Come possiamo creare?

È molto semplice. La prima cosa che dobbiamo fare è lasciare l’olio da cucina che usiamo, almeno per una notte intera. Il giorno successivo, abbiamo schermo. Per fare questo utilizzeremo un tessuto, e in questo modo si ottiene un olio con il più puro e senza sprechi. Ora possiamo preparare lo stoppino della candela. Con il filo faremo la base. Quello che cerchiamo è che il filo di cotone in grado di sostenere se stessa al centro, in modo che la fiamma è mantenuto. Per fare questo, fare una piccola base avvolgendo il filo e quindi, impegnarsi in esso, il filo di cotone (vedi immagine in alto). Che cosa il prossimo passo? Lasciare questo filo con il filo di cotone al centro del vaso, e poi versare l’olio da cucina usato, facendo attenzione a non riempire tutto. Infine aggiungere le gocce di olio essenziale di legno di sandalo. È facile! Già si può iniziare la vostra barca a vela a casa.

Lascia un commento