Il rapporto medico-paziente al tempo del web

Nella sua edizione del 19 maggio, il settimanale Impatto Medicina è interessato all’evoluzione del rapporto medico-paziente con l’uso di Internet. Estratti.

Lo sviluppo di una cultura dello schermo e la moltiplicazione di accesso a Internet attraverso il computer, tablet o smartphone, stanno trasformando il rapporto del medico con i suoi pazienti.

Interrogato da Impatto Medicina, il Dottor Cirillo Quémeras, fondatore del sito Medicalistes.org e membro dell’associazione medici di Maestri Tela (MMT) ammette che Internet è ormai parte integrante del rapporto con i suoi pazienti. "Spesso,un paziente inizia dicendo che ha letto una cosa su un sito Internet. E se non lo fa, a volte mi sorprendo a chiedere a lui: ‘immagino che hai navigato prima, è questo che hai delle domande per lo chiedi a me ?’. Internet è regolarmente il punto di partenza del mio interrogatorio."

Internet non ha solo effetti positivi in questa relazione con il paziente, come sottolineato dal Dr. Gerard Pérol, generalista a Saint-Romain le Puy : "devi rispondere alle sue domande, a relativizzare le informazioni raccolte su di leWeb, rassicurare. Tutto questo richiede un sacco di tempo e il tempo di consultazione è troppo lungo !".

I medici stanno cercando sempre di più di ciò che i pazienti dicono di ogni altro sulla tela. Secondo uno studio condotto da BVA assistenza Sanitaria, il 28% dei medici intervistati visitare il forum di pazienti, e il 51% dicono di non trovare informazioni utili per il loro rapporto con i loro pazienti. Dr. Quéméras indica che " le discussioni tra i pazienti che si imparano un sacco di cose, soprattutto quando si riferiscono a malattie rare, per le quali è necessario ammettere che la nostra formazione iniziale è molto limitata."

A Fronte della crescente moltiplicazione delle fonti di informazione sanitaria su Internet, Jacques Lucas, vice-presidente del Consiglio Nazionale del Collegio dei Medici, raccomanda ai medici di accompagnare i pazienti nelle loro attività di ricerca su Internet : "Il Consiglio nazionale, ci sarebbe anche invitare i medici a creare i loro siti web professionali è, perché essi possono quindi guida per i pazienti di contenuti di qualità, la creazione di collegamenti ad altri siti consigliati".

Come mostrato in questo studio di Impatto di Medicina, Internet prende sempre più importante nel rapporto medico-paziente. I professionisti della salute hanno capito l’importanza delle nuove tecnologie. Ora tutto ciò che rimane è quello di fornire strumenti e servizi per aiutarli nella loro relazione con i pazienti.

Fonte : Impatto Medicina

Sullo stesso argomento :

Internet e la relazione paziente : medici di medicina generale condivisa

Lascia un commento