La mia forza non si misura da ciò che ti odio, ma per tutto quello che ho lasciato dietro

Chi pensa che la forza è misurata con tutto il carico alle loro spalle, e nel loro cuore è sbagliato.

Forte non è colui che tace, che dà, che subisce lo scherno e insulti. Forte è colui che affronta, vince e lascia dietro di sé.

Nella nostra società, e di più nell’educazione che si riceve, è implicito che la sofferenza è per i coraggiosi e non che, a volte, finiscono con il sostegno di più di ciò di cui abbiamo bisogno, anche al punto di credere che dicendo “no” è per i codardi o il riflesso di una personalità debole.

Questa funzione è particolarmente comune in educazione ricevuta da molte donne. “Nel matrimonio c’è perseverare”, “le buone figlie non dico mai di no alla famiglia, e deve dare la priorità proprio davanti a se stessi.”

Idee come queste provocano spesso che si credono personali situazioni di grande vulnerabilità che siamo diventati ombre di noi stessi.

Per quanto ci lusinga che ci dice quanto siamo bravi per tutto quello che fai per gli altri o quanto siamo forti “sopportare così tanto per nulla”, ricorda che tutto ha un prezzo: autostima, la tua salute.

Il vero punto di forza è il coraggio

Forte è la donna che si prende cura del suo bambino malato, sperando un giorno di poter essere in grado di badare a se stessa, e che tutta la felicità che ti meriti nell’aver superato quel momento difficile.

Inoltre si legge “ho la sensazione che un giorno tutto andrà a posto“

Forte è la donna che dice “abbastanza” per l’abuso, i commenti ironici che disprezzano; forte è colui che è in grado di porre dei limiti e tagliare quel link perché è consapevole di che si meritano qualcosa di meglio.

Punto di forza è quello di capire le vostre priorità e capire che ci sono sforzi e rinunce, tu sei la pena. Perché abbiamo a cuore le persone intorno a noi, perché abbiamo capito che, a volte, è necessario dimenticare quello che si sente di ricordare ciò che si meritano.

mujer-libro

Quando ci è stato insegnato ad essere debole

Può essere che questa frase sarà sorpreso. Che ci insegna ad essere debole? E, ancora di più, perché chiunque vorrebbe essere gestibile e obbediente?

Ci sono molti tipi di genitorialità e modelli educativi in cui è implicito il concetto di obbedienza. Dobbiamo essere chiaro che i bambini devono essere allevati nel rispetto, non obbedienza, perché quest’ultima dimensione è raggiunto attraverso la paura e il rispetto, per la sua parte, viene introdotto attraverso la comprensione e l’adeguata intelligenza emotiva. L’educazione che vogliamo essere obbedienti deboli e cercando, soprattutto, ci tengono controllati per realizzare uno scopo: essere obbedienti alla famiglia o una figura di autorità. Qualcosa di molto comune nelle società patriarcali.

Legge, inoltre, “la resilienza, di essere forte nonostante le tempeste“

Ci fa capire che ci sono più degno di essere amato se ci sono “obbediente”. Tutti questi schemi di pensiero, noi crediamo anche che siamo forti a seguire ogni dettatura, producendo in ogni ordine, per essere in grado di dire “sì” quando il nostro cuore si sente un “no”.

A livello di partner è comune che, a volte, ascoltiamo il ricatto emotivo, al punto di diventare fragile, orientata a soddisfare ogni desiderio della persona amata. Anche questo è “essere forte”.

mujer-bailando representando su fortaleza

La fortezza implica, prima di tutto, imparare a dare il massimo

Ci crediate o no, nessuno sta per insegnare come applicare il decalogo della fortezza.

La società, la famiglia e anche il mondo della moda o di marketing, preferiamo la cura, e la debole, molto influenzato a consumare i suoi prodotti, per dire di sì a tutto e così, aspirano a un po ‘ di felicità.

Ora, niente di tutto questo ci dà un vero e proprio ben-essere, del trascendente e duratura. È possibile fare un favore ad un amico ti fa sentire pieno, ma quando si dovrebbe fare ogni giorno, si noterà che c’è qualcosa che non va.

Leggi anche “il diritto di decidere è solo mia“

Priorità e rinunciare a investire le nostre energie in quello che vale, sì, è forza, è il coraggio. Non esitate a mettere in pratica queste semplici strategie con cui si può imparare ad essere più forte.

Prima di eseguire un’azione, valuta quali sono le conseguenze che può avere. Prima di dire di sì, pensare a come si sta andando a sentire se il tuo cuore che cosa avete bisogno è un no. Coraggioso non sono quelli che passano le giornate accumulando amarezza o piangere di nascosto. Coraggiosi sono coloro che guardano alla vita con speranza, sapendo che, per essere felici, ci sono decisioni da prendere. Investire il vostro tempo e sforzi su quelli che sono degni di verità. Solo allora ti sentirai bene con te stesso e ti guardano come un incredibilmente forte, qualcuno che combatte ogni giorno per se stessi, per le sue radici, per la sua dignità e che ama davvero.

Nessuno ha da dire come vivere la vita o il modo di essere felice. L’arte del benessere personale è la loro decisione e che è anche una riflessione di coraggio.

Lascia un commento