Malattia di Crohn: sintomi e trattamento

Forse avete sentito parlare della malattia di Crohn o per conoscere di prima mano. Ci sono molte persone che ne soffrono e devi adattare la tua vita per questa malattia di viscere infiammatoria, che colpisce non solo il suo funzionamento, ma in qualsiasi parte del sistema digestivo, dalla bocca al retto. È sempre bene conoscere i sintomi per essere prese in considerazione, quindi di consigliare questo articolo per farvi conoscere un po ‘ di più circa la malattia di Crohn.

Oggi è ancora sconosciuta la causa di questa malattia. Si tratta di una condizione che attacca il nostro sistema immunitario, per errore, distruggendo i tessuti sani; un’infiammazione diventa cronica che colpisce le pareti intestinali, engrosándolas. Guardiamo con attenzione.

Che cosa è la malattia di Crohn?

sistema digestivo

La malattia di Crohn è principalmente a base di un’irritazione o gonfiore di una qualsiasi parte del tratto digestivo. Dispone di due modalità di incidere su di noi: infiammare l’intestino tenue ocursando come la colite ulcerosa nell’intestino crasso, il colon e il retto.

Nell’intestino, forme di tessuto cicatriziale e si accumula fino più vicino per l’intestino, in modo che il cibo e feci passare in modo lento e doloroso per l’apparato digerente, velocità di avanzamento, causando dolore, crampi e diarrea.

Che soffrono di questa malattia?

Siamo tutti in grado di sviluppare la malattia di Crohn, è presentato nella stessa misura uomini e donne, come in hombrse. Tuttavia, gli scienziati sospettano che ha una base ereditaria, che è a dire, sono passati dai genitori ai figli, che si manifesta di età compresa tra i 13 e i 30 anni.

Che cosa causa la malattia di Crohn?

Le indagini per capire l’origine di questa malattia è ancora in corso. Finora, sappiamo che ha la sua origine nel sistema immunitario, nella sua alterazione incomprensibile che, improvvisamente, attacchi di virus e batteri innocui. Durante l’attacco costruire i globuli bianchi, cellule del rivestimento intestinale. Questi fine cicatrizándose e si accumulano nel nostro intestino, causando infiammazione cronica e lesioni.

Quali sono i sintomi della malattia di Crohn?

I sintomi di questa malattia dipendono dalla zona del tratto gastrointestinale è interessato: la bocca, o del piccolo intestino, il retto… Può improvvisamente apparire e poi scomparire, o, al contrario, rimangono dolorosamente per un tempo più lungo. I sintomi tendono ad essere i seguenti:

Il dolore al ventre, crampi La stanchezza La febbre Poca voglia di mangiare La perdita di peso Dolore quando si va al bagno Costipazione Infiammazione degli occhi Fistole di pus nella zona rettale Ulcere della bocca Infiammazioni, dolori alle articolazioni Ferite sulla pelle Gengive e della bocca gonfia Che cosa prova diagnosticato il morbo di Crohn?

Il nostro medico deciderà che tipo di esami necessario per ottenere una corretta diagnosi, in modo da non confondere la malattia con gli altri, come i sintomi possono dare luogo a errori. Pertanto, è più normale essere fatta:

L’analisi del sangue. Colonscopie. Tomografia computerizzata (CT). La serie x-ray del abdómen (raggi X) Trattamenti

Normalmente, per trattare la malattia di Crohn sono utilizzate le seguenti risorse mediche:

Farmaci Anti-infiammatori: per alleviare l’infiammazione, il dolore e la diarrea. Steroidi: essi sono utilizzati per un tempo molto breve, perché tendono a causare gravi lato. Soppressori del sistema immunitario come l’azatioprina: impedire che il sistema immunitario di attaccare le parti sane del nostro corpo. Gli antibiotici. Gli antibiotici sono usati per trattare l’accumulo di batteri nel piccolo intestino. Dieta e nutrizione

vitamin-b12

Purtroppo, il potere non ha intenzione di risolvere il problema della malattia di Crohn, ma può alleviare l’infiammazione, il dolore e ci aiuta ad avere una migliore qualità della vita, per quanto possibile. I nutrizionisti raccomandano i seguenti:

Prendere integratori di vitamina B12: ci aiuterà ad alleviare molti dei sintomi, prevenire l’anemia e l’infiammazione, a rafforzare il nostro sistema immunitario. Assumere integratori di calcio e vitamina D: ci aiuteranno a meglio svolgere le nostre funzioni di base. Bere un sacco di acqua, piccole quantità durante tutta la giornata. Evitare cibi ricchi di fibre, non è adatto per l’intestino infiammato. Evitare cibi grassi, cibi fritti e salse. Evitare i prodotti lattiero-caseari. Sono difficili da digerire e causare dolore Evitare gli alimenti che causano gas.

Lascia un commento