Novità, il benessere nella Grotta di Sale

Tra le ultime scoperte nel settore della medicina naturale e del benessere vi sono sicuramente le Grotte di Sale: straordinati panorami di stalattiti di sale, pavimenti e pareti fatti interamente del prezioso minerale, sarebbero l’ambiente ideale per dire addio a numerose patologie.

In realtà, seppur di recente scoperta, i benefici delle grotte di sale erano conosciuti già nel 1843 quando il dottor Felix Boczkowski decise di effettuare alcuni studia conferma di una sua teoria che sosteneva che la salute degli operai impiegati nelle miniere di sale, rispetto ai loro colleghi che lavoravano altrove, era nettamente migliore.

Le miniere di sale sono davvero poche, ma oggi, grazie anche alla tecnologia, per sfruttare i benefici di questi luoghi particolari si sta diffondendo la tendenza a costruire apposite Grotte di Sale artificiali per ricreare le condizioni naturali, non solo ovviamente realizzando strutture simili alla realtà, e quindi realistiche da un punto di vista visivo,  ma sopratutto facendo si che che gli ambienti della Grotta, grazie alla presenza  salgemma, che viene inalata ed assorbita dalla cute possano donare gli stessi benefici alla salute dopo una breve permanenza.

D’altronde la haloterapia, ovvero la respirazione in ambienti ricchi di sale, era già stata citata nei suoi lavori dal polacco Boczkowskie veniva praticata a Wieliczka, in Polonia, vicino a Cracovia dove vi è la più lunga galleria di sale d’Europa, che a 226 metri di profondità ospita un sanatorio.

Da sempre note quindi le proprietà curative del sale, oggi la Grotta di Sale sta diventando un nuovo strumento ambito da centrio di cura e di benessere: l’ambiente ricreato è infatti ideale non solo per la presenza di iodio, ma anche per il microclima, ovvero la temperatura dell’aria, il tasso di umidità, il movimento delle correnti, la nebbia salina, l’assenza di agenti patogeni, caratteristiche che rendono questo ambiente adatto per ripristinare lo stato di salute delle mucose, dei bronchi e in generale delle vie respiratorie.

Ogni seduta nella Grotta dura circa 45 minuti ed è sconsigliata solo a chi ha particolari problemi nei confronti dello iodio o soffre di patologie alla tiroide, mentre sono invece particolarmente consigliate nel caso in cui si stia attraversando un periodo di stress e affaticamento emotivo.

Alcune strutture per garantire un completo relax, inoltre, utilizzano anche dei sistemi per la cromoterapia e la bagnoterapia.

[Fonte: Benessere.com ]

Lascia un commento