Problemi di erezione, cura con l’alga ecklonia bicyclis

alghe

Problemi d’erezione? Nuove speranze per chi soffre di impotenza, come ci conferma uno studio condotto dai ricercatori dell’Università “Federico II” di Napoli. Sfruttare le proprietà naturali delle piante spesso si rivela l’idea migliore e l’utilizzo dell’alga ecklonia bicyclis, del tribulus terrestris e della glucosamina non sono un’eccezione.

Avevamo già parlato di questo “integratore naturale” qualche tempo fa quando gli studi a riguardo erano ancora in fase preliminare. Ora la conferma che l’effetto sia valido non può fare altro che farci piacere e dare speranza a tutti coloro che in camera da letto non si sentono all’altezza della situazione. Come agisce questo magico mix? Stimolando il testosterone e rinforzando le protezioni dell’apparato uro-genitale favorendo contestualmente la libido. I dati raccolti dagli scienziati italiani dimostrano che nel 70% dei casi la sola somministrazione di questo composto naturale in pazienti che sono affetti da disfunzione erettile sia in grado di migliorare la circolazione sanguigna del pene aiutando gli uomini a sostenere un rapporto sessuale significativamente soddisfacente.

I risultati dello studio sono stati presentati di recente al Congresso Nazionale della SIUMB, la Società Italiana Ultrasonologia in Medicina e Biologia. Commenta il dott. Pietro Gisonni, tra i responsabili della ricerca:

Lo scopo del nostro studio è stato quello di valutare lo stato di “salute” delle arterie dei pazienti effettuando un esame Eco Color Doppler delle arterie carotidi e delle arterie del pene misurando lo spessore dell’endotelio in pazienti con disfunzione erettile dopo la somministrazione di tradamixina. Abbiamo studiato, con l’ecografia Color Doppler, le arterie cavernose del pene, valutandone lo spessore dell’intima media, dopo un mese e tre mesi dalla somministrazione del composto naturale. I risultati hanno dimostrato un significativo miglioramento della funzione vascolare del pene e della performance sessuale.

Il campione preso in considerazione era composto da uomini di età media pari a 57 anni affetti da problemi di erezione.

Lascia un commento