Un nuovo collegamento farmacista-paziente utilizzando il cellulare

Nella sua edizione del 16 febbraio, la gazzetta Impatto Farmacista è interessato nelle applicazioni mobili e il loro impatto sul rapporto tra il farmacista e il paziente. Estratti.

Per il passato parecchi mesi, molte applicazioni mobili relativi al campo della salute, hanno visto la luce del giorno. La farmacia non fa eccezione a questa tendenza. Sempre più applicazioni per smartphone sono sviluppati permettendo al farmacista di fornire nuovi servizi ai pazienti.

Mapharmaciemobile al servizio del farmacista-paziente rapporto

Questa applicazione è sviluppata da Pharmagest Interattivo e lanciato il 15 febbraio, che consente al paziente di inviarlo al farmacista una foto del suo ordine. Jérôme Lapray, marketing manager di Pharmagest Interactive, abbiamo spiegato che il farmacista, "ha avvertito il suo computer potrebbe rispondere indicando se i prodotti non sono disponibili" . Questa applicazione permette anche di trovare la farmacia aperta più vicina a te o a ricevere gli avvisi di assunzione e dosaggio.

L’obiettivo di applicazioni come Mapharmaciemobile è anche quello di accompagnare il farmacista nella loro sanità pubblica missioni. Questa applicazione propone, per esempio, un monitoraggio dell’aderenza al trattamento e permette al paziente di segnalare le reazioni avverse, il farmacista può essere fatta risalire all’antenna di farmacovigilanza in regione.

Winpharmacie per garantire la fedeltà dei suoi pazienti

L’app permette ai pazienti di connettersi a farmacia loro con il loro iPhone, smartphone o Internet e di avere in corso l’accesso ai loro record accentrata presso la farmacia. Di sua mano, il farmacista ha la possibilità di gestire il suo dispensario, la distanza, la scansione, i risultati della scansione, risonanza magnetica… Per Bénédicte Karpov, presidente di Winpharma, " questo tipo di applicazione è uno strumento di fidelizzazione del cliente e facilitare il rapporto tra il farmacista e il paziente. L’obiettivo è quello di consentire al farmacista di diventare un attore, nella comunicazione. È in grado di informare il cliente più facilmente e la farmacia. Si tratta di un passo avanti che rafforza l’immagine della farmacia e l’interattività tra la farmacia e il paziente. "

Esempi di applicazioni correlate per farmacia

Homéofiches, la cooperativa Giphar, per la pratica di auto-medicazione è ben motivata.

iPharmacien, il raggruppamento di farmacia PHR, per trovare farmacie o consultare la corrispondenza tra il medico "di marca" e della loro generica.

iPharmavie, del gruppo di Farmacia, per individuare la farmacia PharmaVie / Familyprix la più vicina, a Seguire la vaccinazione per la vostra famiglia o scanner l’ordine e preparare in anticipo dal suo farmacista.

In conclusione, le applicazioni mobili che arricchiscono il farmacista-paziente, rapporto che va oltre il fisico di cambio. Nonostante il contributo di queste applicazioni, i freni rimangono per il momento in quanto le apparecchiature tasso di popolazione nello smartphone o il profilo degli utenti di smartphone (e soprattutto 15-45 anni) che non sono i pazienti della maggior parte dei consumatori di droghe.

Fonte : Impatto Farmacista

Lascia un commento