Una nuova proteina potrebbe essere la chiave per bruciare i grassi più velocemente

L’eccesso di peso corporeo, che sta portando milioni di persone in tutto il mondo, ha messo in off allarmi in grande salute entità.

Attualmente, l’obesità è definita come una “epidemia”, i cui effetti sul corpo sono molto pericoloso e persino mortale.

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), muoiono ogni anno 2,8 milioni di persone per malattie associate all’eccesso di peso e obesità.

A causa di questo, molti studi scientifici si sono concentrati sul fare una analisi, per determinare quali sono i principali fattori di rischio e quali tipi di mezzi esistono per ridurre la loro.

Appunto, un recente studio condotto presso l’Università di Cambridge (Uk) ha rilevato che, come il corpo aumenta di peso, è più difficile per sbarazzarsi di grasso in eccesso.

Tuttavia, sotto quel grande blocco di grasso che si formano in varie parti del corpo, hanno scoperto una proteina che può essere decisiva per la lotta contro l’obesità.

La ricerca…

La investigación

Quando una persona consuma più di bruciare i grassi, il metabolismo è alterato e in corpo a forma di depositi lipidici che sono sempre più difficili da trattare.

L’analisi di questo dato di fatto, un team di ricerca dell’Università di Cambridge ha scoperto che una delle proteine presenti nel tessuto adiposo svolge la funzione di aiutare il sistema per immagazzinare energia.

Leggi anche: siamo alla ricerca di donatori di buona energia

La stessa è stata identificata come sLR11 e ha la capacità di bloccare il funzionamento della cella marrone, che sono responsabili per la generazione di calore per tenerci al caldo.

Inoltre aiuta il corpo a immagazzinare il grasso in maniera ottimale per evitare l’eccesso di produzione di calore.

Sulle cellule marrone…

Sobre las células marrón…

Ci sono due tipi di cellule di grasso e ognuno di loro ha un diverso ruolo nel metabolismo; il marrone e il bianco.

I browns sono quelli che generano calore, mentre il bianco ha il lavoro di immagazzinare grasso per essere rilasciato quando il corpo ha bisogno.

Grasso bruno è presente in grandi quantità nei bambini, ma è anche, in qualche misura negli adulti, che potrebbe essere un aiuto per combattere il sovrappeso e l’obesità.

Secondo Vidal Puig, professore di Nutrizione Molecolare e il Metabolismo, e il vice direttore del Centro di Obesità e Malattie Associate, coloro che hanno l’eccesso di peso e il diabete hanno meno grasso marrone, rispetto a persone con un peso stabile.

“Se si può aumentare il grasso marrone nelle persone che sono obesi e diabetici, si può migliorare la situazione”, dice.

Questo fatto era già stato analizzato per qualche tempo, ma ancora una volta ripreso come una sfida per determinare un metodo più efficace contro il sovrappeso.

Ora, grazie alla scoperta della proteina sLR11, aumentare le aspettative in questo senso.

La chiave è quello di ridurre le proteine…

Errores al perder peso

Il ricercatore ha confrontato gli effetti di questa proteina nel corpo con il freno di una macchina, come si ferma il processo mediante il quale accelera la produzione di calore al fine di perdere peso.

Persone che hanno i chili in eccesso sono più livelli di questa proteina, che impedisce loro di generazione di calore e di perdere che il grasso accumulato.

Consigliamo di leggere: Vuoi accelerare il metabolismo per perdere peso? Scrivere questi 6 consigli

Durante la ricerca, gli scienziati hanno rimosso il gene che ha prodotto questa proteina e analizzato che la rimuoverlo persone potrebbero bruciare le calorie più facilmente.

Dopo un’indagine approfondita con le persone, è stato determinato che i livelli di questa proteina ha una stretta relazione con un totale di grasso corporeo.

Inoltre, dopo aver sottoposto i pazienti obesi a chirurgia bariatrica, anche analizzato che la perdita di peso è proporzionale alla diminuzione dei loro livelli di sLR11.

A questo proposito, il professor Carole Sztalryd, della facoltà di Medicina dell’Università del Maryland (Stati uniti), ha detto che "le cellule di grasso bruno, sono un bersaglio terapeutico attraente per la perdita di peso e per combattere l’obesità e il diabete di tipo 2".

Per parte sua, il Dottor Andrew Whittle, uno degli autori del lavoro dell’Istituto di Scienze Metaboliche, ha spiegato che, anche se ci sono altre proteine nel corpo che possono migliorare la produzione di calore, come ad esempio l’ormone tiroideo, questa scoperta potrebbe portare a un più appropriato meccanismo per regolare l’attività di produzione di cellule di grasso marrone.

Lascia un commento