Vidatox o Escozul, l’antitumorale da veleno di scorpione, funziona? Il parere dell’oncologo

Un farmaco per combattere il tumore che si estrae dal veleno di uno scorpione che vive in alcune zone dell’Isola di Cuba. Vidatox (conosciuto anche come Escozul) è un rimedio naturale offerto gratuitamente a chi ne fa richiesta in loco, che ha lo scopo di migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da tumori solidi.  In vitro e in alcuni test preliminari sugli animali, sembra avere un certo effetto antitumorale, ma come abbiamo già avuto modo di spiegarvi, non esistono pubblicazioni scientifiche internazionali al riguardo. Giorno dopo giorno proseguono però i viaggi della speranza di molti stranieri, italiani in primis che si recano a Cuba per ottenere il prezioso medicinale, cercando di salvare la vita al proprio caro. Ma funziona veramente? Ci risponde l’oncologo Carlo Pastore: alcuni suoi pazienti, autonomamente, hanno deciso di assumere il Vidatox.

“Mi sono trovato di fronte all’evidenza e non potendo vietare tale scelta ho dovuto necessariamente valutarne l’eventuale tossicità. La mia casistica fa riferimento a ben 19 persone su 4 mesi di trattamento col rimedio cubano abbinato alle terapie tradizionali: non ho riscontrato effetti collaterali! Per la precisione, un paziente mi ha riferito un momentaneo ed unico annebbiamento della vista subito dopo l’assunzione del Vidatox. Altri due casi invece hanno riportano una leggera nausea in conseguenza della somministrazione, fenomeno che siamo riusciti a tenere sotto controllo”.

Ma la domanda sorge spontanea: come antitumorale funziona?

“ In generale tutti manifestano chiaramente migliori condizioni fisiche e psicologiche, dovute ad un sollievo sul dolore. Non sono però in grado di dire se si tratta di effetto placebo o di eventuali potenzialità antinfiammatorie ed antidolorifiche delle tossine dello scorpione!”

Effettivamente con questi scopi il rimedio naturale è utilizzato da secoli nella medicina tradizionale cubana: solo l’effetto antitumorale è un’acquisizione recente. E per l’appunto: i risultati dal punto di vista della proliferazione del cancro?

“Le tac che ho visionato proprio in questi giorni sono incoraggianti: su tre casi di tumore al polmone ho potuto notare una remissione del 40%, ed in 2 al pancreas del 20%. Va detto però che sono dati compatibili con la chemioterapia abbinata all’ipertermia, alla quale questi pazienti comunque si sottopongono. E’ impossibile stabilire a cosa ciò sia effettivamente dovuto il miglioramento”.

Un consiglio?

“Una valutazione a lungo termine e con protocolli scientifici internazionali sarebbe auspicabile”.

Nel frattempo è importante ricordare a chi opta per la scelta del Vidatox,  che è opportuno rivolgersi direttamente alla casa farmaceutica a Cuba. Non bisogna acquistare il farmaco da nessuno, è gratis. Il rischio è che trattandosi di un “falso” (perché il Vidatox non può essere né esportato né venduto) può essere nocivo.

Articoli correlati:

  • Vidatox -Ecsozul, l’antitumorale da veleno di scorpione, il parere del farmacologo
  • Tumori, la cura dal veleno di scorpione azzurro gratis a Cuba
  • Chemioterapia, cos’è e quando serve
  • Chemioterapia: gli effetti collaterali
  • Radioterapia: gli effetti collaterali

Per approfondimenti consultare il sito della Labiofam che distribuisce il prodotto.

PS. NOTA BENE. Questo post è stato scritto quando il farmaco era distribuito in forma gratuita, ora (da Aprile 2011) il Vidatox Escozul si paga.  Leggete anche nei commenti i preziosi riferimenti ma diffidate di chi si offre di acquistarlo per voi.

Lascia un commento